07 Aug

Sei trucchi per accelerare la perdita di peso

Il metabolismo influenza la velocità con cui abbassiamo i numeri sulla scala anche più della dieta.

Perdere peso più o meno rapidamente dipende dal metabolismo basale di ogni persona, cioè dalla minima energia di cui l’organismo ha bisogno per svolgere le sue funzioni vitali. Per questo motivo, conoscersi è “essenziale” per adattare cibo e sport alle esigenze e agli obiettivi personali.

Nella “operazione bikini” completa, le ricerche più ricorrenti su Google sono correlate a come perdere peso, anche se non tutte le diete sono appropriate per tutte le persone, né quelle già conosciute come “diete miracolose” dovrebbero essere seguite perché rappresentano una mancanza di minerali e vitamine e sottopongono il corpo a stress sconsigliato da nutrizionisti e personal trainer.

Per questo motivo, e con l’obiettivo di aiutare le persone ad accelerare la perdita di peso, gli esperti di “Zagros Sports” hanno rivelato  sei trucchi  per preparare il corpo per l’estate in modo sano e adottare abitudini di vita più sane.

1.  Non forzare il metabolismo

Se il corpo ha bisogno di un apporto calorico minimo giornaliero per funzionare correttamente, la soppressione di questa fonte di energia forzerà il metabolismo e rallenterà periodicamente la perdita di peso. Seguire una dieta con meno calorie di quelle di cui il corpo ha bisogno è a sua volta un ostacolo alla pratica dell’attività fisica poiché il corpo non avrà abbastanza energia per affrontarla e sarà costretto. Pertanto, non è consigliabile ridurre il cibo senza uno studio biofisico precedente e la raccomandazione di un dietista dietista.

Una volta stabilita una routine per ridurre il peso, i suoi effetti possono essere potenziati aumentando il metabolismo basale e, più alto è il valore del metabolismo basale, più calorie verranno consumate e il volume di grasso corporeo verrà ridotto più rapidamente.

“Un aumento della massa muscolare e, quindi, del metabolismo basale, faciliterà la perdita di peso. Per raggiungere questo obiettivo è importante mantenere una regolarità nei pasti, consumando da 3 a 5 pasti al giorno e consumando non meno di 1.200 calorie al giorno per evitare di rallentare il metabolismo. L’accelerazione del metabolismo sarà sinonimo di perdita di grasso naturale e aumento della massa muscolare “, hanno detto.

2. Ridurre gli zuccheri prima del grasso

La scelta di cibi leggeri o magri al di sopra dei loro omonimi convenzionali spesso si discosta dagli alti livelli di zuccheri che contengono. In questi prodotti la riduzione dei grassi saturi è compensata da livelli più elevati di zucchero, che ostacolano la perdita di peso, contrastando l’attività che possiamo fare in palestra o il sacrificio di non mangiare altri alimenti.

“Gli zuccheri raffinati che contengono molti degli alimenti che consumiamo di solito non forniscono vitamine o minerali, quindi sarà più vantaggioso sostituirli con altri alimenti più sani. Pertanto, rivedere le etichette delle informazioni nutrizionali dovrebbe diventare un’abitudine nel supermercato, evitando di discriminare i prodotti con la loro confezione più o meno appariscente “, ha dichiarato il nutrizionista e dietista di” Zagros Sports “, Beatriz Corral.

3. Allenamenti ad alta intensità in meno tempo

L’allenamento ad intervalli ad alta intensità, noto anche come HIIT, è una delle attività più efficaci per ridurre il grasso sottocutaneo e addominale. Questa pratica prevede la combinazione di brevi periodi di intenso esercizio anaerobico con periodi di recupero lievi e brevi. A seconda dell’intensità e del tipo di allenamento, le sessioni possono durare da 4 a 30 minuti.

L’allenamento ad alta intensità non solo porta benefici al momento, ma migliora anche la sensibilità all’insulina, riducendo la possibilità di accumulare grasso. Inoltre, il dispendio energetico non si ferma alla fine dell’allenamento, ma il corpo può continuare a bruciare energia fino a 36 ore dopo la sessione.

4. Segui una dieta in base allo sport praticato

Perché l’operazione “bikini” sia efficace, deve esserci una buona sincronizzazione tra dieta ed esercizio fisico. Una dieta o un “miracolo” estremi, che spesso mancano di nutrienti, non possono andare di pari passo con la pratica dell’attività fisica, poiché è necessario seguire specifiche linee guida alimentari.

Frutta e verdura sono gli alimenti che forniscono il maggior numero di nutrienti ed energia, quindi devono essere la base del cibo. Pertanto, a seconda dell’intensità dell’allenamento, saranno necessarie più o meno energie poiché, ad esempio, nel caso di esercizi di resistenza è necessario un maggiore apporto di carboidrati, mentre l’allenamento con i pesi o le macchine da sala richiedono meno carboidrati e i grassi.

5. Allenati 3 volte a settimana

“Almeno 3 sessioni di allenamento a settimana saranno sufficienti per promuovere il consumo di calorie. Come esempio di allenamento ad alta intensità o HIIT per principianti, è possibile eseguire 3 serie da 10 minuti ciascuna di allenamento intenso su una cyclette alla massima intensità di ciascuna, che dipenderà dalle caratteristiche personali. 

6. Prenditi cura del riposo

l’aggiunta di un intenso esercizio fisico alla routine quotidiana può indebolire il corpo se il riposo non è curato. Dal punto di vista dell’esercizio fisico, il riposo consente di normalizzare le funzioni fisiologiche, come la pressione sanguigna e il sistema cardiaco, e quindi aumentare le prestazioni, recuperare possibili danni che si sono verificati durante la sessione di allenamento e ricostituire l’energia per continuare con la routine più appropriata in base agli obiettivi personali.